Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, ha ricevuto oggi, a Milano, a Palazzo Pirelli, il presidente del Consiglio di Stato del Cantone Ticino Claudio Zali

105 giorni dopo la frana di #Gallivaggio, che ha interrotto il transito della statale dello Spluga e isolato i Comuni di Madesimo e Campodolcino, come promesso al territorio apre il bypass stradale progettato in tempi record dalla Comunità Montana della Valchiavenna e realizzato da Anas. Regione Lombardia ha garantito un immediato intervento e assicurato che sarebbe stato compiuto ogni sforzo per riuscire a realizzare in tempi brevi la pista stradale. Opera che consente di aggirare l’area di frana, permettendo una completa accessibilità alla Valle Spluga in piena sicurezza. Anche il nuovo Governo ha dimostrato la sua sensibilità nei confronti di questo territorio: nella prima seduta del Consiglio dei Ministri è stato deliberato infatti lo stato di emergenza, che ha creato le condizioni per velocizzare le pratiche burocratiche e dato un concreto segnale di aiuto verso le popolazioni montane che vivono in territori bellissimi, ma ne subiscono la loro fragilità. Il mio grazie va soprattutto ai cittadini residenti che hanno dovuto sopportare i disagi di questi mesi. Ma anche a tutte quelle persone che hanno operato per consentire un così rapido intervento e hanno permesso nei mesi dell’emergenza un transito che, seppur limitato a poche finestre orarie, si è sempre svolto in condizioni di sicurezza. L’isolamento della #ValleSpluga è terminato!

Il modello è quello parigino.

L'obiettivo garantire

 Favorire la valorizzazione dell'ambiente e delle sue biodiversità