AVVIATO CONFRONTO SU OFFERTA FORMATIVA IN VALTELLINA E VALCHIAVENNA A SONDRIO L'INCONTRO TRA L'ASSESSORE E IL DIRIGENTE UST

Dalle esigenze del mondo della scuola ai suoi risvolti pratici verso il mondo del lavoro in un contesto peculiare come quello montano che caratterizza Valtellina e Valchiavenna, passando per un'analisi delle eccellenze e delle realtà virtuose che da sempre animano le realtà socioculturali locali.

Questi i temi al centro dell'incontro che si è svolto a Sondrio, presso la sede dell'Ufficio Scolastico Territoriale di via Donegani, tra l'assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni di Regione Lombardia, Massimo Sertori e il dirigente dell'Ust, Fabio Molinari.

 INCONTRO COSTRUTTIVO, ATTENZIONE A DIVERSE TEMATICHE - "Si è trattato di un incontro costruttivo - ha commentato l'assessore valtellinese Massimo Sertori - che ha permesso di rivolgere l'attenzione a tematiche che riguardano il territorio montano. Ho trovato interesse da parte del dirigente ad un avvio di confronto e una volontà di collaborare insieme al fine di migliorare l'offerta formativa nella nostra provincia. Un percorso partecipato - ha concluso - che vede protagonisti i nostri ragazzi e il loro futuro".

CONDIVISIONE SCELTE PER SVILUPPO TERRITORIO - "Sono rimasto molto soddisfatto della visita dell'assessore Sertori. Insieme - ha dichiarato il dirigente dell'Ust, Fabio Molinari - abbiamo potuto condividere diverse riflessioni circa l'offerta formativa di Valtellina e Valchiavenna. Nel corso dell'incontro abbiamo avuto modo di confrontarci in maniera costruttiva su scelte comuni per uno sviluppo positivo del nostro sistema di istruzione e di formazione professionale. Ringrazio l'assessore per l'interesse e la disponibilità che mi ha dimostrato e confido di poter avere altri momenti di utile interlocuzione come questo